Maledetta prova costume: contrastiamola con le polpette al sugo!

Ho sempre invidiato la leggerezza degli uomini d’estate. Decidono di andare al mare? Prendono un paio di cose e vanno. Per noi donne – ammettiamolo! – le decisioni dell’ultimo minuto sono sempre un po’ fonte di piccole ansie: la preparazione della borsa, delle cose da portare e di quelle da non scordare assolutamente (già, perchè delle cose che si possono non portare non c’è mai un grande elenco), poi le prove di fronte allo specchio, fronte-retro per decidere quale costume è il meno peggio, quella pancetta che non sta dentro neppure se tratteniamo il fiato, lo smalto sui piedi che “mannaggia si sta togliendo proprio adesso…” Insomma uomini se decidete di regalarci una giornata al mare sappiate che la sorpresa deve essere comunicata almeno un giorno prima per evitare scene di isteria in fast motion! :P

Cosa c’entra questo con la cucina? C’entra eccome! Perchè quell’espressione “prova costume” è un po’ lo spauracchio di tutte noi: finte magre e formosette, longilinee e tracagnotte, fissate per la palestra e amanti della buona cucina si ritrovano tutte alla fine di fronte a questo drammatico incontro. Potete anche provare con il vecchio trucco “il mare non mi piace con tutta quella sabbia!” ma sarete guardate con un’espressione scettica che vi sentirete addosso a lungo (e poi esiste davvero qualcuna a cui non piace il mare?).

Comunque pare che in questo periodo la Signora Prova Costume sia in giro a fare capolino appena ci si mette seduti a tavola: fortuna nostra è che quest’anno il meteo non sembra proprio volerci regalare giornate di sole, ci sembra già un passo avanti avere indossato le maniche corte figuriamoci mettere il due pezzi… allora sai che c’è? Oggi è domenica, una domenica uggiosa tra l’altro, di quelle che vorresti metterti sul divano e sprofondarci dentro guardando un film e sgranocchiando noccioline: ci vuole un cibo di quelli… come definirlo?… Ecco: per me le polpette sono un comfort food per eccellenza, le preparo in tutti i modi, in bianco, di verdure, di legumi, al forno ma le polpette al sugo dove pucciare il pane rimangono quelle legate all’infanzia, ai sapori buoni di casa, alle giornate in famiglia, forse agli inverni freddi e al bisogno di riscaldarsi ma… mica vi metterete a fare l’avvocato della prova costume adesso no? ;)

DSC_00803

Le polpette sono la cosa più facile al mondo: carne macinata, parmigiano, uovo, un paio di fette di pane, latte… difficile non avere questi ingredienti in casa! Le dosi vanno molto a occhio ma guai a partire da meno di 500 gr di macinato: la voglia di polpetta è sempre in agguato, a qualsiasi ora (sempre che il pasto precedente ne abbia concessa qualcuna al frigo!). Una volta bagnato il pane nel latte mischio tutto, a volte aggiungendo pezzi di formaggio, quasi mai tralasciando la noce moscata, spesso “sfiziandomi” con l’aggiunta di cannella (eh lo so è una fissazione ma a volte capita che mi dimentichi del sale e le spezie mi aiutano un po’ a compensare!). Non le passo nel pangrattato o nella farina come molti usano: le faccio semplicemente rosolare un attimo nell’olio con un po’ di cipolla e poi aggiungo la passata. Sì, oggi ho optato per la cottura “in rosso” aggiungendo qualche pomodorino. Ah, dite che le polpette sembrano affogate? Tutto calcolato: stasera pasta. Con quel pizzico di origano messo in cottura il sugo sarà perfetto!!! Buone polpette a tutti!

Signora Prova Costume riprovaci domani che è lunedì, giornata clou per cominciare una dieta… anzi sapete che facciamo? Domani polpette cicoria e feta al forno, va! ;)Inde

EmailFacebook0Google+0LinkedIn0Pinterest0Twitter0

INGREDIENTI:

  • Carne Macinata
  • Noce Moscata
  • Latte
  • Passata
  • Sale
  • Pepe
  • Fantasia ;)