Le Levain: un angolo goloso (e francese) a Roma.

Ci sono indirizzi gourmet che ti segni in attesa del momento giusto per visitarli. L’altro giorno é stato il turno di Le Levain a Roma (zona Trastevere).

Convalescenza di qualche giorno. Visita di controllo in ospedale che a sorpresa avviene con anticipo e rapida al punto tale che ti permette di concederti una passeggiata a Trastevere, complici una giornata degna di essere chiamata primaverile e ritmi rilassati solo per noi due. L’ora di pranzo arriva ma non ti coglie impreparata: quell’indirizzo lo avevi segnato da tempo. Oggi si va da Le Levain, forno francese nel cuore di Roma.

Forti dubbi al bancone di Le Levain

Sapete quei locali che non sono su una via di passaggio ma che vantano comunque già la fila al bancone? Quelli che hanno pochi tavoli, arredamento semplice, lavagne scritte ogni mattina e una selezione di prodotti non enorme ma abbastanza da lasciarti incuriosita da tutto quello che non hai assaggiato? Benvenuti a Le Levain, locale scoperto grazie a Puntarella Rossa e dove tornerò sicuramente. Quando ho letto del laboratorio a vista ho subito pensato a una scelta da ammirare: il dietro le quinte é nei miei ricordi professionali – ma anche nel quotidiano e nei pranzi/brunch/merende casalinghi tra amici – un vortice di facce concentrate, improperi silenziosi, gocce che cadono, impasti che si attaccano… Lì invece tutto invece sembra sotto controllo… o forse le proposte del giorno attirano lo sguardo più di quelli che la dietro le realizzano! ;)

"semplicemente" crostate- Le Levain Roma

Arriviamo. Mio figlio indica immediatamente i dolci ma riesco a convincerlo (sai che sforzo!) a prendere prima qualcosa di salato: propende così per una fetta di pizza con lievito madre alle patate e metà croissant al salmone e caprino farcito al momento. L’altra metà gliela strappo dalle grinfie e me la godo insieme a una mini quiche salmone, asparagi e ricotta. Vabbè… che ve lo dico a fare… Paris é tutta intorno a noi! Il panino al carbone vegetale lo ha già prenotato per la prossima tappa!

Arriva il momento dei dolci. E qui la scelta per noi golosoni é davvero dura: macarons big size, crostate, eclair, sacher ai lamponi, tartufini…

 

Filippo non ha dubbi. L’ha puntata fin da quando é entrato qui dentro. La Moana é sua: “Mamma me la rifai?” Certo, se solo me ne avessi concesso un pezzettino in più avrei almeno potuto riconoscere la composizione di un dolce goloso e delicato ricco di vaniglia e di un interno fruttato a sorpresa, inaspettato quanto apprezzato.

Piccoli golosoni crescono

Meno particolare (ma comunque molto buono e fresco) il pasticciotto crema e amarena che il pargolo sceglie per la sua mamma.

Moana 20150410_135213~2Pasticciotto e Moana - Le Levain Roma

La gentilezza delle ragazze al banco e il sorriso di chi é li dietro ma con lo sguardo attento su chi varca la soglia fanno da cornice a questa meravigliosa boulangerie patisserie a Trastevere. Ci vediamo presto, dolce e profumato Le Levain, e so già cosa ordinerò:  galette des rois… e magari qualcos’altro!!! ;)

EmailFacebook0Google+0LinkedIn0Pinterest0Twitter0